giovedì 18 novembre 2010

IL SERVITO REGALO DI NOZZE !!!!!!! (SIMONETTA)



La tazza per il consommè (OSSIA PER LIQUIDI ) che vedete nella foto ,è un regalo di mia nonna quando mi sono sposata e comprendeva anche queste ,ne ho dodici non le ho mai usate,ma d'ora in avanti ,giuro che le userò. Allora aspettatevi almeno una crema ho una zuppa alla settimana, siete avvertite ,se lo sapessi fare crerei un contest sul blog ma per ora, fidatevi ,non cè la faccio!
La ricetta è dietetica, pure per il nostro portafoglio ,il che di questi tempi non è male.
Stamani sono andata dalla verduraia ed aveva dei carciofi favolosi con le spine ,ma anche con un bel gambo,la commessa mi fà -taglio i gambi?? Ed io - nooo perchè li vedevo già in una crema.
E cosi ho fatto:
Ho pulito i 5 gambi, li ho spellati, poi tagliati a tocchetti con una patata ed una cipolla ,anche questa tagliata a cubetti, ho poi rosolato il tutto (se è per quattro metteteci anche due carciofi ) .Quando è rosolato  ho sfumato con il vino bianco, ho aggiunto tanta acqua per coprire il tutto e del sale, se non volete fare del brodo vegetale, aggiungete del granulato vegetale, e coprite.Quando tutto è cotto frullare mettere in tazza ,una fetta di pane tostato ,un giro d'olio e una spolverata di bottarga ,perchè l'avevo in frigo ,se no non ce la mettete è buona lo stesso.

In questa giornata grigia ci sta proprio bene.. ciao Simonetta

8 commenti:

  1. La crema di carciofi è bella quasi quanto la tazza da consommé, che invidia Simonetta!!!

    Meravigliosa la ricetta e mi piace l'idea di utilizzare i bistrattati gambi di carciofo.

    Un bacione!

    RispondiElimina
  2. Simooooooo che buona crema...ma che bello il servizio !!!! W la tua nonna...... se prima o poi fai un contest con i regali di nozze...ti metto il mio viaggio di nozze...ahahahahahah

    BAndo alle ciance...è una bella idea!!!

    RispondiElimina
  3. Questa è una meraviglia, me la segno subito subito, di carciofi con le spine ancora non ce ne sono qui da noi...... i gambi li adopero sempre, l'interno è ottimo, nei sughi, nelle torte verdi, nei ravioli, ma alla crema non ci avevo ancora pensato. bravissima!!!
    diana

    RispondiElimina
  4. Buona, economica e salutare! Io, oltre alle tazze da consommè...ho pure quelle da cioccolata, più piccole di quelle da te e più grandi di quelle da caffè...mai usate, naturalmente

    RispondiElimina
  5. A me le tazze da brodo fanno impazzire. Pensa che ne ho tre anche per tutti i giorni- recuperate ad un mercatino e marchiate Richard. Le tue mi sembrano davvero molto belle. Ovviamente, plaudo alla raccolta dele vellutate e anzi: se vuoi ti mando altre 12 tazze, tanto per prolungare le ricette di zuppe!!!
    ciao
    ale

    RispondiElimina
  6. Ragazze se tiro fuori i miei serviti da Té c'e da divertirsi con relative zuccheriere lattiere e teiere .
    Ale mi bastano le mie grazie....!12 come i comandamenti

    RispondiElimina
  7. Brava Simonetta, datti pure da fare insieme alla mia bimba che c'ho anche io dei serviti di nozze stile anni '70, sempre da inaugurare!!!

    RispondiElimina
  8. Bellissime le tue tazze, Simonetta! E che delizia la tua crema di carciofi!
    Come dice Diana, i nostri non sono ancora pronti, ma al mercato si trovano già quelli sardi...anche io insisto perché non taglino i gambi...è che poi dovrei combattere con le figlie, per riuscire ad utilizzarli...piacciono così tanto che se li sgranocchiano in attesa della cena...

    RispondiElimina

gli impastatori dicono: