martedì 30 novembre 2010

UNA COLAZIONE PROFUMATISSIMA (DEBORAH)

Per me la colazione è il momento più bello della giornata. Apparecchio la tavola come se in casa si fosse in dieci ed invece siamo solo io, Filippo e Cuba la peste!
Mi piace iniziare la giornata col piede giusto, in tasca ai chili di troppo ed a quel poco di colesterolo che il dottore mi ha trovato (per me ha letto le analisi del sangue a rovescio!). Io voglio qualcosa di fragrante, di goloso e profumato che mi risvegli i sensi ancora addormentati, e cosa c'è di meglio di un burroso croissant croccante che inebria di prepotenza la casa col suo profumo? Niente!
Da quando conosco il mondo dei blog il mio croissant preferito che ho sempre sfornato regalato e mangiato è stato questo,  e lei quando non era ancora diventata una diva :)ed aveva tempo per ascoltare tutti mi ha dato un sacco di consigli che ho messo in pratica per studiare il mio cornetto preferito!!!
Quello che mi stancava spesso nella preparazione dei croissant francesi era il lungo tempo di lievitazione, 6 ore o meglio tutta  la notte e così mi ritrovavo a non avere il prodotto pronto in un' unica giornata, per di più mi aveva un pò stufata il solo sapore del burro, avevo voglia di un incrocio tra i croissant che già facevo e le treccine zuccherate
E sicchè ho fatto così:
Ingredienti:
250 gr farina manitoba
250 farina 00
15 gr ldb
8 gr sale
1 uovo leggermente sbattuto
130 gr latte ( e 100 gr acqua tiepida al bisogno)
20 gr burro
un cucchiaio colmo di latte in polvere
30 gr di burro di cacao grattugiato, in alternativa potete usare anche il cioccolato bianco
la raspatura di un'arancia e di un limone non trattati
i semini di un baccello di vaniglia
un tappo di ottimo rum
un cucchiaio di malto


Per le pieghe
300 gr di ottimo burro, io ho usato il burro Corman che ho imparato a lavorare ai corsi di sfogliatura




Per il procedimento ho seguito pari pari quello di lei, gli ingredienti me li sono agggiustati come mi pare ma per il procedimento avevo troppa paura di dover buttare tutto e mi son piegata di nuovo alla maestra!
Inutile dire che sono ottimi, profumatissimi e che io farei durare la colazione tutto il giorno!

Buon risveglio a tutti e grazie mitica Paolé  :)!
Deborah



P.S. è assa tardi e non ho voglia di modificare il colore del testo che, non si sa perchè, in alcuni punti è nero, mi scusate? Notte

4 commenti:

  1. Si hai ragione in tante lavorazione quello che un po' "rompe" sono i tempi della lievitazione...ma dopo avere imparato direttamente da LEI in persona...io pur di mangiare dei croissant così buoni.... aspetto!!!
    NEl frattempo farò altro!!! Buona giornata e sicuramente sarà così se l'hai iniziata con i tuoi bellissimi croissants!!!BAci

    RispondiElimina
  2. Ciao Deborah, la ricetta è interessante, l'aggiunta del burro di cacao credo sia la marcia in più!
    Ma il burro della Corman lo hai preso a Pistoia quando hai fatto il corso?
    Buona giornata

    RispondiElimina
  3. ELiFla hoo incominciato la giornata proprio con questi croissant, lo sai che il giorno dopo averli cotti sono ancora più buoni?

    Nanni il burro di cacao come anche il latte in polvere è un esperimento mio e di Simonetta che ci è molto piaciuto, rende i croissant più morbidi e grandi, che non guasta mai:)
    Il Burro Corman l'ho comprato proprio a Pistoia, hanno un magazzino stupendo ma sarà bene che non ci torni o ci lascio il portrafogli!!!

    RispondiElimina
  4. sicuramenre saranno buoni, chissà come mai io non li ho ancora assaggiati, mah è un mistero

    RispondiElimina

gli impastatori dicono: