sabato 11 dicembre 2010

I CANTUCCI TOSCANI (DEBORAH)

Questi biscotti sono tipici della tradizione Toscana, in casa mia non mancano mai soprattutto da quando Simonetta ha voluto "passarmi" la sua segretissima ricetta. Ricordo ancora che mi disse " te la do ma non  la devi dare a nessuno!", e io adesso la condivido con tutti voi, tanto so che ne sarà solo felice.

Cantucci Toscani
Ingredienti:
500 gr farina 00
500 gr zucchero semolato
250 gr nocciole tostate e spellate
250 gr mandorle con pelle
5 uova
5 cucchiai di olio evo
1 cucchiaino di lievito per dolci




 Procedimento:
Sul piano di lavoro formare una fontana di farina, zucchero e lievito setacciato, sbattere al centro le uova con l'olio ed iniziare ad amalgamare le polveri. A metà impasto aggiungere la frutta secca ed impastare bene, a questo punto avete due strade:
1: scaldare il forno a 180°, suddividere l'impasto in 6 parti e formare altrettanti filoncini, stendere un bel foglio di carta da forno sulla placca e disporvi i filoncini divisi tra loro dalla carta da forno (perchè in cottura tendono a crescere per effetto del lievito e se non si dividono al posto dei biscotti sfornate  una bella torta:)). Cuocere per 30', togliere dal forno ed attendere qualche minuto, dopodiché tagliare a fette in tralice i filoncini e rimettere i Cantucci nel forno spento ma caldo a biscottare.

2: riporre l'impasto infrigo per qualche ora affinchè s'indurisca un po' e sia più lavorabile, poi procedere come al punto 1.
Mi raccomando questi biscotti sono da inzuppo in un ottimo Vin Santo, uno tira l'altro sicchè occhio a non prendere la sbornia!
Grazie Simonetta.
Deborah

4 commenti:

  1. Perfetto Debbie, con la vostra ricetta, ho terminato la lista dei biscotti natalizi.
    Grazie a te e Signora Suocera!!!
    Un abbraccio1
    diana

    RispondiElimina
  2. Io sono la memoria storica ,lei il nuovo che avanza baci bravissimo

    RispondiElimina
  3. Grazieee.....mi sa che li regalo...copio subito, baci

    RispondiElimina
  4. Io, sono sempre quella che conferma la bontà dei manicaretti di queste due signore,figlia e consuocera, che dire,braveeeeee!

    RispondiElimina

gli impastatori dicono: