domenica 30 gennaio 2011

IL RITO DELLA DOMENICA

Stamani mattina una mia amica mi telefona e mi dice : vieni oggi si prende il tè a casa mia ? Io subito mi metto in moto, apro il frigorifero e dico che gli porto??? Poi vedo una confezione di pasta sfoglia stesa ed mi si accende una lampadina,E se facessi dei cannoli alla crema come facevo tanti anni fà ??? Era un rito domenicale ,si andava alla messa poi si passava in pasticceria e si ritornava fuori con un pacchettino di paste ,ai miei figli piacevano i cannoli ,ed io pensai di farglieli io ,mio marito mi fece dei pezzetti di canna (penso si chiamano cosi perche si cuocevano avvolti in un pezzo di canna ) come vedete il mazzetto legato nella foto, poi sono subentrati i cannelli di alluminio ma il risultato è lo stesso, ne cuocevo due nella canna e vedete anche oggi li ho fatti .
per la crema ho fatto questa:4 tuorli 150 zucchero sbattere insieme ,mettere a scaldare il latte con la panna ,ai tuorli aggiungere la maizena poi versarci il latte caldo sopra ,metterci la vaniglia ed un pizzico di sale poi cuocere per 4 minuti e metterla in una pirofila a freddare.

Per i cannoli :tagliare delle strisce di pasta sfoglia larghe come un dito e lunghe come la sfoglia arrotolare al cannello ,e preparare un cucchiaio di acqua con tre cucchiai di zucchero mescolare poi passare tutti i cannoli e mettere in forno al massimo per 15 minuti finche nin sono dorati .Poi riempirli con la crema ,ormai fredda,con un sac a posc ,e poi una spolverata di zucchero a velo .Il vassoino qui sopra è quello che ho portato alla mia amica ,ed anche lei ha ripensato al rito della domenica.e questi sono quelli che mi sono mangiata io ........... buoni





6 commenti:

  1. belli Simonetta, stuzzicante quella cremina che esce , brava peccato x il centrino ciao

    RispondiElimina
  2. sono buonissimi li faccio pure io e un dolce veloce buono e fa la sua bella figura brava fortunata la tua amica ad avere te ciaooo

    RispondiElimina
  3. ma che buoni!!!io ho comprato quelli di acciaio ma originali i tuoi!!!

    RispondiElimina
  4. Simonetta sono stupendi!! Sai che mio papà per fare i cannoli tanti anni fa taglio anche lui delle canne??Erano più gransi...ma funzionarono benissimo!!! Anzi a pensarci ..secondo me i cannoli si chiamano così proprio perchè si usavano le canne!!!Bacioni...ma tu non ci sei a Genova???? Un abbraccio, Flavia

    RispondiElimina
  5. Che buoni che saranno...brava...belli quei cannelli!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  6. grazie
    ELI FLAVIA non sarò a Genova perchè Filippo e la Debora sono in vacanza e mi hanno lasciato il canino ciao a tutte
    per i cannoli anch'io credi che si chiamano cosi per le canne ....

    RispondiElimina

gli impastatori dicono: