venerdì 4 febbraio 2011

GNOCCHI DI SEMOLA DI GRANO DURO :HO SCOPERTO L?ACQUA CALDA (SIMONETTA)

Non so' come cominciare questo post perchè davvero mi pongo questa domanda ? Ma come mai non ci ho pensato prima?????Non me ne voglia chi ha postato questa ricetta ma non mi ricordo nulla ,dove l'ho letta.Ieri sera girovagando sui vari blog di cucina mi imbatto in questa ricetta ,detto fatto. La farina di grano duro l'avevo li che mi guardava da un po' e stamani mattina dopo aver preso il mio caffè ho detto ;li provo.Sono di una facilità disarmante ed io per complicarmi un pochino la ricetta per rigarli ho usato quell'attrezzino di legno . La ricetta è questa :300 grammi di semola rimacinata io Senatore Cappelli 190 grammi acqua tiepida sale qb. Impastare la farina con l'acqua non .L'acqua aggiungerla poco alla volta poi sale fare dei rotolini come per gli gnocchi di patate poi tagliarli a tocchetti e se avete tempo rigateli perchè almeno vengono piu sottili . Non crediate che siano morbidi come quelli di patate, ma piu' duri come una pasta.

buttateli giu quando l'acqua bolle e fateli cuocere per piu di 10 minuti poi conditeli ,io li ho messi in padella con del sugo di pomodoro fatto da me in estate poi una bella grattugiata di formaggio ,e questo è il piatto


ancora fumante che ho fotografato e mangiato,una bontà ciao .Un grazie per la ricetta

6 commenti:

  1. buoni da noi si chiamano cavatelli io li faccio pure con le lenticchie sono buonissimi e il tuo piatto oggi mi a fatto venire una voglia di farli cosi come tuoi con il sughetto di pomodoro

    RispondiElimina
  2. Appetitosi, il sughetto estivo nel conelatore c è domenica provo grazie signora maestra

    RispondiElimina
  3. Dai una sbirciata a questi gnocchi.... dacucinare.blogspot.com grazie ciao

    RispondiElimina
  4. SIMO provato nmi da altri blog non quello chi mi scrivi tu ciao

    RispondiElimina
  5. Ciao Simonetta, complimenti per il blog, le ricette e le foto !
    Questo gnocchi li conoscevo già, io ho fatto qualche varianti : sostituendo parte della farina con la farina di ceci e conditi con burro salvia e pepe, oppure parte di farina di castagne e conditi con funghi. Sicuramente troverai altri abbinamenti !
    Gisèle

    RispondiElimina
  6. Ciao, 300 g di farina per quante persone li hai usati?
    Grazie

    RispondiElimina

gli impastatori dicono: