giovedì 10 marzo 2011

Un bagnino, un colo, uguale zuppetta di arselle (Simonetta)

Non so se ve l'ho mai detto ma uno dei miei figli, Federico, fa il bagnino in uno stabilimento balneare di Forte dei Marmi, e quando il mare lo permette indossa la tuta ed entra in acqua a fare le arselle, da noi in Versilia si dice così, perchè per raccogliere questo goloso mollusco usa un grosso attrezzo simile ad una gabbia munita di manico, la infila in acqua fino a rastrellare il fondale e porta a casa tante arselle che sono buonissime,quando le mangi ti sembra di sentire il mare in bocca.

Per cucinare le arselle prima vanno fatte "spurgare": Federico quando torna dalla "pesca" porta anche una bottiglia di acqua di mare che versiamo dentro ad una ciotola nella quale mettiamo un piattino rovesciato e poi aggiungiamo le arselle che lasciamo così per tutta la notte. L'indomani si mettono in un colino e si sciacquano per bene, a questo punto possiamo farne quelo che vogliamo, io ci ho fatto una bella zuppetta come antipasto.
Mettete un po' d'olio evo in padella con aglio e peperoncino tritati, appena sentite sfrigolare buttate le arselle e  lasciatele aprire, poi spruzzateci un po' di vino bianco, niente sale e vedrete che il sughino sarà parecchio saporito così  al naturale, aggiungete una spolverata di prezzemolo tritato e se volete  potete lasciare le arselle intere o sgusciarle come ho fatto io. Tostate del pane  e passateci uno spicchio d'aglio, mettetelo nelle ciotoline e versateci sopra un bel mestolo di sugo alle arselle (potete aggiungere anche dei pomodorini a cubetti in cottura, non troppi perchè altrimenti coprono il sapore delle arselle) aggiungete altri crostini di pane belli croccanti e sentirete che bontà!
Potete anche fare un bel primo: saltate degli spaghetti al dente con il sughetto alle arselle, in questo caso non sguscatele che son più buone.
E correte in Versilia a mangiarle che sono il nostro piatto tipico, lo cucina qualsiasi ristorante del litorale che si rispetti (e quindi anche io!!!)

Buon appetito
Simonetta

4 commenti:

  1. che bello mi piacerebbe essere la per assaggiarle anche solo per risentire il sapore del mare che mi manca tanto a presto dall'altra Simmy

    RispondiElimina
  2. Simona prova questa ricetta, è semplie e di grande effetto, te lo garantisco, le arselle hanno un sapore unico, se da te non ci sono devi per forza venire in Versilia:)!!!!!
    Deborah

    RispondiElimina
  3. Che bello potere avere le arselle fresche, questo piatto mi fa venire in mente l'estate!

    RispondiElimina
  4. Questa la adoro!!!Ma qui niente arselle:-(!!!Buona!!

    RispondiElimina

gli impastatori dicono: