venerdì 29 marzo 2013

LA TORTA DI RISO MASSESE ( Debora )




 La mia tradizione di dolci Pasquali fino a 15 anni fa comprendeva solo la Torta co' Pizzi, la Torta Putta,  e la Torta di Riso Pietrasantina ( che posterò tra qualche giorno), non poche direte voi, infatti c'è di che mangiare e levarsene la voglia, la Torta Pietrasantina poi è una vera goduria, e secondo me lo è di più la versione al cioccolato della mia mamma!!! Ma perchè vi dico 15 anni fa? Perchè nel lontano 1998 ho conosciuto Filippo mio marito, lui e la sua famiglia abitavano poco distante da me, circa 7 chilometri, pochi ma abbastanza per avere tradizioni completamente differenti dalle mie. Noi, io  e la mia famiglia,  rivendicavamo la nostra Torta dolce Pietrasantina, ma contro Franco, mio suocero, si poteva far poco!!! Aveva origini Massesi, era nato in Versilia ma soprattutto era un fantastico cuoco! Mi diceva sempre: ma che te le sporchi a fare le mani per quella torta lì, ( intendendo la Pietrasantina )? E' tutta un miscuglio, a girà il mestolo son buoni tutti!!! Se pensi di essere così brava smettila di mescolare e impara la VERA Torta di Pasqua, veni quà che te la insegno!
Suonava quasi come una minaccia, mio suocero era alto un metro e ottanta per una novantina di chili ( a essere buoni...), aveva le mani grosse come il Padreterno sicchè era bene stare zitte, ascoltare e soprattutto imparare! Ora Franco è lassù che ci guarda e ci osserva, e io gli voglio dire che le mani oggi me le sono sporcate per bene per fare la sua meravigliosa torta in 40 minuti!!! Franco sappi che Filippo ha gradito!

Eccovi la ricetta:

TORTA DI RISO MASSESE:




Ingredienti:

100 gr di riso Roma
15 uova ( si si avete capito bene! )
700 gr di zucchero
2 litri di latte
un bicchierino di rum
Scorza di arancia e limone

Procedimento:

Cuocere il riso in 1 litro d'acqua e mezzo litro di latte, scolarlo e stenderlo su un vassoio a raffreddare. Nel frattempo sbattere 8 uova intere e 8 rossi insieme allo zucchero, non occorre sbattere tanto, aggiungere il rum la scorza di limone e d'arancia. Scaldare il forno a 150° statico. Far bollire il restante latte ed aggiungerlo nella ciotola delle uova molto lentamente, meglio aggiungerne un mestolo alla volta continuando a mescolare per non far cuocere le uova. Imburrare un bello stampo di terracotta, se non l'avete va benissimo quello antiaderente, non so dirvi esattamente la circonferenza, il mio è di 30 cm, comunque l'importante è che non sia uno stampo a cerniera sennò fuoriesce tutto il liquido in cottura!
Stendere il riso sul fondo della tortiera e schiacciarlo come si fa per una cheese cake, aiutandovi con un mestolo versate molto lentamente il composto di latte e uova, il segreto sta tutto nel non far muovere il riso in modo che si formi un bellissimo budino, così:

Per la cottura infornate a 150° per 1 ora, se non fa la crosticina alzare un pochino la temperatura.
Attenzione non deve sobbollire.

Tra poco vi posterò anche la ricetta della Torta di Riso Pietrasantina così vedremo le differenze!

Buonanotte a tutti.

Debora





9 commenti:

  1. grazie cara per averlo ricordato ,un bacione

    RispondiElimina
  2. il tuo blog è tutto da scoprire!!!! :)

    RispondiElimina
  3. Ciao Debora!

    Abbiamo visto che hai tantissime deliziose ricette nel blog! Vogliamo presentarti il sito http://www.ricercadiricette.it, dove gli utenti possono cercare tra oltre 150000 ricette che appartengono a siti web e blog in italiano. Abbiamo anche creato il Top blogs di ricette, dove puoi trovare tutti i blog che ci sono già aggiunti. Puoi anche aggiungere il tuo blog all’elenco! Noi indicizziamo le tue ricette e gli utenti le potranno trovare usando il nostro motore di ricerca. E non devi preoccuparti, tutto in Ricercadiricette.it è gratuito!

    Ricercadiricette.it ha diversi siti fratelli in Svezia, Spagna, Francia, Stati Uniti e in tanti altri paesi. Vuoi diventare un membro di questa grande famiglia?

    Restiamo a tua disposizione!

    Ricercadiricette.it

    RispondiElimina
  4. Io credo che la torta sia buona

    RispondiElimina
  5. Ha ragione Elisabetta pendola questo blog sia tutto da scoprire

    RispondiElimina
  6. Ciao, Deborah. E' veramente tutto da scoprire il tuo blog. Complimenti!
    Vorrei solo darti un piccolo consiglio riguardo alla Torta di riso. Mi riferisco in particolare al liquore. Qui a Massa è tradizione usare una miscela di liquori: sassolino, alchermes, strega e un pochino di menta. Prova! Sono anni che preparo la torta così, ed è decisamente più gustosa. L'importante è che non si senta mai il sapore delle uova.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Paola,forse puoi aiutarmi,io seguo la ricetta originale presa da un ricettario massese ma alla mia torta di riso non viene un bel budino compatto ma ha una consistenza spugnosa,sai dirmi perche'?grazie

      Elimina
    2. ciao Paola,forse puoi aiutarmi,io seguo la ricetta originale presa da un ricettario massese ma alla mia torta di riso non viene un bel budino compatto ma ha una consistenza spugnosa,sai dirmi perche'?grazie

      Elimina

gli impastatori dicono: